Intervista a Patricia Urquiola

Patricia Urquiola è la superstar della scena internazionale del design. Vive e lavora a Milano, dove assieme al suo team lavora per le aziende più prestigiose del mondo. Ora la designer spagnola ha firmato una nuova linea di prodotti anche per Keramik Laufen: Sonar.

 

KL = Keramik Laufen
PU = Patricia Urquiola

KL: Quali nuove possibilità creative offre la SaphirKeramik a una designer come lei?
PU: Le pareti sottilissime ma tuttavia robuste, la sua leggerezza, la sua brillantezza e la sua plasmabilità fanno della SaphirKeramik un materiale unico.

KL: Quali difficoltà tecniche ha posto lo sviluppo della collezione Sonar?
PU: Le superfici sono sottili e leggere, ma nel loro insieme definiscono i volumi. Il dialogo di forme elementari, che interagiscono armonicamente in un raffinato equilibrio di angoli e curve, rende le soluzioni di design uniche nel loro genere. Grazie alla speciale conformazione del fondo, l’acqua defluisce dolcemente verso un taglio trasversale, dove scompare con ingegnosa eleganza.

KL: Quale edificio, quale architettura l’ha colpita di più recentemente e perché?
PU: La sede della Fondazione Feltrinelli a Milano, progettata da Herzog & De Meuron. Per me questo edificio è il simbolo di Milano. Una città che guarda al futuro, che cambia, è in fase di trasformazione, un nuovo punto di incontro – non solo per i milanesi – un luogo di cultura progettato da grandi architetti.

KL: Quali sono i suoi oggetti preferiti d’uso quotidiano?
PU: Non sono legata a un oggetto in particolare. Per lavoro uso molto spesso il cellulare per rimanere sempre in contatto con la mia famiglia, i collaboratori e gli amici.

KL: Qual è il suo antidoto contro lo stress?
PU: La passione per il mio lavoro. Ho la fortuna di fare un lavoro che amo, che mi appaga completamente e che mi appassiona. Il mio background culturale è alimentato dal ricordo di emozioni e dall’istinto. Sono attratta da ogni possibile conquista.

KL: Cosa deve offrire un bagno e come deve essere per farla sentire davvero bene?
PU: Oggigiorno le zone della casa hanno moltissime funzioni: da semplice luogo in cui lavarsi, ad esempio, la doccia è diventata uno spazio riservato al benessere; le pareti sono illuminate da luci colorate, è possibile scegliere tra vari tipi di getto d’acqua, da quello rilassante a quello energizzante ecc. Il bagno è un luogo privato, uno spazio intimo nel quale è diventata basilare la ricerca del benessere, che è ormai una delle sue funzioni.

L’ambiente in cui ci si dedica a se stessi diventa più ampio e la scelta di ogni singolo elemento contribuisce a enfatizzare quest’idea di benessere.

 

Vai ai dettagli sui prodotti

 

Novità

Comunicati stampa

Abbonare

YouTube

Tag Cloud

LivingCucinaLaufenBagnotronic160SimilorbyarwaKartell

Categorie

Archivio

Websites