L'ideatore di Riva

Riva porta la firma del designer svizzero Peter Wirz, che ha creato design autentico e sobrio, in grado di trasmettere una sensazione di freschezza, pulizia e comfort. «Sull’igiene non si scherza e questo prodotto comunica una sensazione di pulizia già a livello visivo». In esclusiva per voi l’intervista a Peter Wirz.

 

 

Peter Wirz (Studio Vetica, Lucerna) ci racconta la progettazione del nuovo WC con doccia Riva

1. In Svizzera, i WC con funzione bidet sono sempre più richiesti. Lei come si spiega questa tendenza?
Da un lato, questo fenomeno ha a che fare con lo sviluppo demografico e con la maggiore consapevolezza rispetto all’importanza dell’igiene. Dall’altro lato, i WC con doccia non sono più un tabù: una volta superato definitivamente l’imbarazzo sull’argomento, si sono ritagliati uno spazio sempre maggiore nei progetti di nuovi edifici, nelle riattazioni e nei locali semipubblici (hotel).

 

2. In che modo il suo team ha approcciato il tema toilette? Quali aspetti ha affrontato durante la fase di sviluppo? E in che modo le conoscenze acquisite sono confluite nel progetto?
Il nostro team internazionale di designer si è calato in un brainstorming che ci ha regalato anche momenti divertenti ed effettivamente memorabili. Una delle questioni era «come rendere l’operazione più naturale del mondo il più possibile naturale e intuitiva». Una delle direttrici principali che ci hanno guidato durante lo sviluppo del progetto è stata l’idea di semplicità.

 

3. Come designer, lei ha un senso per le nuove esigenze e tendenze. Dove ha tratto l’ispirazione per il design del vaso e in particolare per il beccuccio in inox?
​Quando si studia un progetto, ci si affida molto all’esperienza e alla capacità di intuire le tendenze e i gusti di una clientela globale. Si tratta di intuizioni che non si possono imparare, né tanto meno comprare o trasmettere facilmente. Di certo però ha molto a che fare con il duro lavoro e la costanza nei processi di sviluppo. Per noi era fondamentale realizzare l’unità di comando in acciaio inox: questo materiale è infatti una scelta obbligata quando l’igiene è una priorità.

 

4. A quali requisiti dovevate attenervi nello sviluppo del nuovo WC con doccia?
Dovevamo far sì che sembrasse il meno possibile un «macchinario» e il più possibile un normale WC. Credo che in questo siamo stati molto bravi.

 

5. Il progetto prevedeva una commistione di «materiali, ceramica ed elettronica». Questo ha creato particolari difficoltà che hanno poi influito sul design? Se sì, in che modo e in che misura?
Sorprendentemente, i compromessi sono stati pochi. Questo grazie alla stretta collaborazione con gli esperti di Keramik Laufen e con gli ingegneri elettronici di Noventa, che ci hanno fornito consulenza tecnica, ma anche agli sforzi del nostro team di progettazione. In questo progetto, la sfida più grande era riuscire a garantire fino all’ultimo un design compatto, anche a fronte dei numerosi dispositivi tecnologici montati nel WC con doccia. 

 

6. Riva stabilisce nuovi standard in termini di progettazione e ingegneria. A suo parere, quali finezze tecniche e formali sono particolarmente degne di nota?
Riva è un prodotto al 100% svizzero, concepito in Svizzera per i mercati internazionali e fabbricato interamente in Svizzera. Riva traccia la via per i WC con doccia di nuova generazione. Fa sua l’idea di «complexity inside, simplicity outside» perché monta un’unità di comando intuitiva che rende superflui i comandi a distanza.

 

7. Che cosa le è piaciuto di più della collaborazione con Keramik Laufen?
Tra tutti i progetti di successo svolti finora in collaborazione con Keramik Laufen nell’arco di 15 anni, questo è stato non solo l’unico che prevedeva un collegamento elettrico, ma anche il più ambizioso in termini di user experience, usability, design e assistenza post-vendita.

 

8. Che potenziale ritiene possa avere il nuovo WC con doccia sul mercato svizzero?
È sempre difficile fare previsioni per mercati specifici. Visti i feedback straordinari che abbiamo ricevuto dai test sul campo e dalle fiere internazionali, presumo che tra non molto sarà facile imbattersi in un Riva quando si va alla toilette – e questo sia in Svizzera che all’estero.

 

Novità

Comunicati stampa

Abbonare

YouTube

Tag Cloud

LivingCucinaLaufenBagnotronic160SimilorbyarwaKartell

Categorie

Archivio

Websites