WID World Interiors Day – Impressioni

Il WID World Interiors Day, alla sua terza edizione consecutiva organizzata dall'Associazione svizzera degli architetti d'interni VSI.ASAI, è stato senza dubbio un grande successo. Oltre 300 persone hanno trascorso il pomeriggio del 30 maggio al museo Heidi Weber/Centre le Corbusier, e di queste quasi la metà ha partecipato alle visite guidate offerte. Il WID 2015 è stato celebrato nello straordinario ambiente del Pavillon Le Corbusier insieme a vari ospiti, visitatori e professionisti di architettura.

Il WID World Interiors Day si tiene in tutto il mondo a fine maggio. LAUFEN e arwa hanno appoggiato l'iniziativa, mirata a promuovere l'architettura d'interni e i suoi i professionisti, e che quest'anno si è presentata con lo slogan «Design for all». La VSI.ASAI. ha deciso di celebrare il WID 2015 nel museo Heidi Weber / Centre Le Corbusier. Il Pavillon in riva al lago di Zurigo, ultima opera di Le Corbusier, inaugurata nel 1967, è stato realizzato dall'architetto d'interni Heidi Weber, che ha seguito in ogni dettaglio il progetto originale del grande architetto. L'edificio rappresenta il testamento del grande genio svizzero del ventesimo secolo.

La casa si è riempita di vita in un bel pomeriggio di sole. Gli ospiti hanno potuto visitarla, con o senza guida, e conoscere come è nata guardando il documentario di Fredi M. Murer e Jürg Gasser. Hanno poi avuto modo di discorrere sulla terrazza e al bar con vecchie e nuove conoscenze.

 

La manifestazione è culminata nel conferimento dell'onorificenza a Heidi Weber da parte della VSI.ASAI. Claudia Boehm del consiglio della VSI ha tenuto un discorso in onore della donna architetto d'interni e mecenate, di cui ha ricapitolato i grandi meriti. La sua opera visionaria e la sua intraprendenza sono state esemplari, soprattutto se si considera quanto fosse difficile per una donna negli anni Sessanta conciliare lavoro e educazione dei figli quale unico genitore. E non era solo architetto d'interni e gallerista: affascinata dai mobili di Le Corbusier, si dedicò alla produzione delle quattro poltrone e sedute da lui progettate, di cui oggi nessuna lobby o moderno allestimento d'interni sembra poter fare a meno. L'assemblea generale della VSI.ASAI. ha giustamente deciso di riconoscere i meriti di Heidi Weber nell'architettura d'interni e di onorarne la carriera.

Novità

Comunicati stampa

Abbonare

YouTube

Tag Cloud

LivingCucinaLaufenBagnotronic160SimilorbyarwaKartell

Categorie

Archivio

Websites